loading...
CLOSE
14 Gennaio 2019

IL BUSINESS DEL FUTURO INIZIA CON LA LETTURA DEI DATI E LA CRESCITA DELLA CULTURA D’IMPRESA.

La rivoluzione digitale è un processo in corso da diverso tempo e procede in modo esponenziale.

Siamo nel mezzo di una vera e propria rivoluzione industriale dove le regole per gli imprenditori che vogliono cavalcare il cambiamento evolvono alla velocità propria del digitale.

Questo cambiamento passa necessariamente attraverso la creazione di processi aziendali per raccogliere dati ed analizzare informazioni strategiche utili a definire piani di crescita e sviluppo delle organizzazioni e del business.

Per avere informazioni dettagliate la mole di input di dati che devono essere gestiti non può essere affrontata da nessun essere umano senza il supporto di software studiati per elaborare informazioni su misura (quelli che nel linguaggio tecnico vengono chiamati Business Intelligence)

Nel mercato italiano, come espresso da Norm Judan, attuale Chief Technology Officier della divisione servizi alle imprese di Microsoft, stiamo parlando in particolare di migliaia di piccole imprese manifatturiere che avranno bisogno di investire nel futuro.

Ci troviamo di fronte ad una nuova cultura d’impresa dove la mole di dati ed informazioni raccolte, che una volta venivano giudicate in molti casi inutili e per questo non gestite, oggi  vengono ritenute le basi per studiare le strategie per espandere il business e prevedere possibili errori.

Sempre secondo Norman Judah la rivoluzione delle macchine intelligenti deve partire prima dalle persone perché è una questione di cultura aziendale; servono consapevolezza della propria organizzazione, conoscere i punti di forza e le aree di miglioramento, valutare il livello di competenza acquisito e pianificare i processi di crescita e sviluppo.

Gli ingredienti per raggiungere la trasformazione sono identificati in tre: la strategia di fondo (che cosa voglio realizzare? chi voglio essere? in che modo penso di farlo?); un’organizzazione interna agile (persone allenate al cambiamento  anche repentino); una cultura aziendale in termini di approccio e risoluzione ai problemi (predisposizione alla pro-attività ed al problem solving).

Che livello di cultura aziendale vorresti avere nella tua impresa? Parliamone.

http://www.ow7.rassegnestampa.it/Cavalieridellavoro/PDF/2018/2018-12-31/2018123140927529.pdf

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi